I problemi di contaminazione del prodotto finito sono ormai evidenti in vari processi oltre che settori produttivi.

Non fa eccezione tra questi il settore del cartone ondulato, dove in concomitanza con la crescente richiesta di stampe di qualità superiore, polvere e particelle contaminanti assumono un’importanza fino ad oggi il più delle volte trascurata.

Uno degli inconvenienti riscontrati più di frequente in questo senso è il continuo depositarsi di sporco sulle lastre fotopolimeriche applicate sui cilindri porta cliché dei singoli elementi flexo; le conseguenze di un tale processo sulla qualità di stampa finale, nonché in termini di intervalli di pulizia necessari sono facilmente immaginabili. Ancora una volta,

ACE si è fatta carico delle esigenze manifestate dagli operatori del settore, lieta di fornire una soluzione efficace a questo genere di problemi. E’ stato così sviluppato ed introdotto sul mercato il nuovo sistema di pulizia ad aria (turbolenta ed ionizzata) senza contatto ACE AK3000, il quale, grazie a profili aerodinamici appositamente progettati, e ad una portata di soffio/aspirazione senza precedenti, è in grado di rimuovere anche le più piccole particelle contaminanti.

Posizionata tra l’introduttore dei fogli ed il primo elemento stampa, la testata pulente del sistema viene costruita in due diversi modelli, a seconda che la stampa (e conseguente pulizia del cartone) avvenga nel lato inferiore o superiore.

Installazione del sistema ACE AK3000 permette inoltre di conseguire i seguenti importanti vantaggi:

  • Drastica riduzione degli intervalli necessari per procedere alla pulizia dei cliché.
  • Risparmio di inchiostro
  • Drastica diminuzione di scarti di prodotto finito non conforme.
UP